Jaboni, il nuovo singolo “Endless Time”, intervista: ‘volevo raccontare il bisogno celato di noi adulti di continuare a sognare con gli occhi di un bambino’

Jaboni

Jaboni, cantautore romano, il suo vero nome all’anagrafe è Simone Iaboni, canta e scrive in inglese, intenso e poetico, porta con sé le sonorità internazionali che spaziano ampiamente dall’elettronica al pop.

Dall’età di 20 anni, ha partecipato a svariati concorsi canori locali e nazionali, tra cui il famigerato “Tour Music Fest“.

Inoltre ha preso parte al coro gospel “All Over Gospel Choir” e al coro a cappella “Le Mani Avanti“. Nell’aprile dello scorso anno è uscito il suo singolo d’esordio, “Love comes back to me”, prodotto da GIL produzioni, di Giorgio Lorito. A dicembre 2021, sempre con GIL Produzioni ha pubblicato il nuovissimo singolo, intitolato “Endless Time“.

Proprio in occasione dell’uscita del suo nuovo singolo, abbiamo raggiunto Jaboni per scoprire tutti i segreti del brano “Endless Time“.

Jaboni, qual è la genesi del tuo nome d’arte?

Jaboni è il mio cognome, in realtà era il cognome della mia famiglia prima che mio nonno intorno agli anni 50 decise di modificarne l’iniziale con una “I” così da poter essere facilmente rintracciabile. Riprendere la “J” rappresenta un po’ una voglia di tornare e riscoprire le mie origini.

Jaboni

Quando hai sentito la scintilla del tuo amore per la musica?

L’amore per la musica fa parte della mia vita fin da bambino. Sognavo di diventare un cantante già a 11 anni, quando con le prime paghette compravo i miei primi album, tra i quali ricordo Out of Time dei R.E.M. o No need to Argue dei The Cranberries.

Jaboni

Quali artisti hanno influenzato il tuo iter artistico? Con chi vorresti realizzare un feat?

Innumerevoli artisti, potrei scrivere nomi per un giorno intero. Come dicevo prima, sicuramente i grandi degli anni 90, Alanis Morrissette, Placebo, Sigur Ros.. ma ovviamente artisti contemporanei come The Weekend, James Blake, Bon Iver… Oggi mi piacerebbe fare un feat con Elisa, una delle più grandi voci che abbiamo in Italia. La mia musica si ispira molto alle sue produzioni.

Jaboni

“Endless time” è il titolo del tuo nuovo singolo, come ha preso vita il brano?

Endless Time nasce un paio di anni fa in realtà, volevo raccontare il bisogno celato di noi adulti di continuare a sognare con gli occhi di un bambino. Mi sono reso conto che i sogni che avevo da bambino continuano a farmi compagnia ancora oggi, un pò come se il tempo si fosse fermato e quella necessità di sentirmi vivo provenisse negli anni dalla stessa passione, per me rappresentata dalla musica. Ho condiviso le mie idee con Giorgio Lorito, produttore di GIL produzioni, e ci siamo trovati subito nello stesso mood.

Jaboni

In “Endless time” riesci a mostrare una prospettiva inedita del tempo. Passato o futuro, cosa sceglieresti se fosse possibile viaggiare nel tempo?

Sono combattuto. Il futuro ovviamente mi incuriosisce maggiormente, ma mi spaventa allo stesso modo, sono quasi sicuro che è meglio non saperne nulla e lasciare che le cose vadano come devono andare. Sarei curioso anche di rivedere me stesso nel passato, rivivere alcuni momenti, ma allo stesso tempo proverei rabbia nel assistere inerme a situazioni che non potrei cambiare. Quindi direi no grazie, rimango nel presente!

“Endless time”  consente di spaziare tra  svariate emozioni, quando canti in quale emozione ti identifichi maggiormente?

Cantare mi fa sentire bene come poche altre cose. Fa sparire i pensieri negativi, mi solleva e mi fa dimenticare tutto. Cantare, quando riesco a farmi trasportare completamente e a non farmi prendere dall’ansia della prestazione, è veramente catartico.

Qual è la frase che sposi più assiduamente?

Prendersi meno sul serio. Siamo ogni giorno bombardati da cose da fare, preoccupazioni… quindi sopravvivere e restare sereni dipende esclusivamente dal nostro atteggiamento verso le cose. Quindi credo che prendersi meno sul serio, provare ad essere più leggeri, possa farci vivere meglio sicuramente.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Promuovere nuova musica e portarla in giro tra la gente. Sto pianificando un prossimo singolo, che insieme ai due già pubblicati fanno parte di un progetto più ampio che spero di poter rendere pubblico nella sua interezza entro la fine dell’anno.

Jaboni su Instagram

https://instagram.com/jaboni?

Jaboni su Facebook

https://m.facebook.com/jabonimusic/

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni