Grinch, il cane Max: da cane randagio a star del cinema

Grinch

Grinch, il cane Max: da cane randagio a star del cinema.

Da cane randagio a star cinematografica: il cane, Max, era stato abbandonato prima di entrare a far parte della storia del cinema.

Abbiamo conosciuto tutti il cane, Max, il prestante e aitante aiutante del Grinch nell’ardua missione di rubare e far sparire le festività del Natale, uno dei personaggi più gagliardi ed eccentrici tra le innumerevoli pellicole natalizie.

Il Grinch, uno dei film natalizi più amati in assoluto, è una pellicola ricca di significato e quest’anno compie i suoi primi vent’anni continuando a lanciare i suoi messaggi forti e concreti.

Il cane del Grinch è uno dei personaggi più memorabili della celebre pellicola. Il film che vede come protagonista indiscusso Jim Carrey, brillante ed effervescente più che mai, è un film che nel corso degli anni ha appassionato e continua costantemente a entusiasmare i più grandi e i più piccoli.

Notoriamente il Grinch, l’acerrimo nemico del Natale, riceve mediante il suo scarico dei rifiuti tutti i doni non desiderati. Proprio per questa ragione, il suo cane Max è arrivato dal Grinch attraverso il medesimo canale, era stato relegato da qualcuno tra i regali non desiderati. Nelle scene epiche Max viene addirittura travestito da renna con un corno sulla testa e un buffissimo naso rosso.

L’Animal Humane Association ha ufficialmente dichiarato che il cane Max è stato interpretato nelle sue impetuose e vivaci gesta da ben sei cani: Kelly, Zelda, Stella, Chip, Bo e Topsy.

Il cane che ha interpretato con preponderanza le scene del cane Max nel film il Grinch, nella realtà non era un cane maschio, ma era una femmina. Il suo nome era Kelly ed era stata realmente abbandonata dai suoi precedenti proprietari in un canile. Era accaduto sei mesi prima dell’inizio delle riprese del film capolavoro che ha cambiato la sua vita da cane randagio a star cinematografica.

A un tratto la sua vita è improvvisamente mutata, è cambiata radicalmente quando Kelly è stata scelta per interpretare il ruolo di Max, da quel momento è stata  addestrata e non solo, è stata coccolata e amata smisuratamente.

Durante le riprese sono state utilizzate molteplici imbracature, naturalmente le precauzioni impiegate erano fondamentali per preservare la salute dei cuccioli.

Purtroppo la storia dell’abbandono di Kelly non è una vicenda singolare, bensì è un laconico episodio che rispecchia una realtà sempre più frequente, molti cuccioli vengono regalati sotto l’albero di Natale per poi essere abbandonati senza cuore e senza alcun scrupolo.

Tra le pagine del libro da cui è tratto il film cult, un libro scritto da Seuss, il Grinch instaura con Max un rapporto idilliaco, il suo fedele compagno d’avventure gli ha rivoluzionato la vita.

Adottare un cucciolo arricchisce il cuore e rivoluziona davvero la vita.

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni