Alchimista, il nuovo singolo “Vertigine”, intervista: “le notti allo specchio di cui parlo nel ritornello sono i momenti in cui siamo da soli con noi stessi e lì non possiamo mentire”

Alchimista

Alchimista, il suo vero nome è Davide Lusardi, cantautore peculiare, originale e profondo, nato a Genova, classe 1993, è uno dei migliori esponenti dell’attuale scena musicale. Alchimista, autentico e intimista, mette passione, emozioni e cuore nella sua musica.

In seguito alla gavetta nei locali del genovese e alle vittorie a diversi contest nazionali, arrivano il suo singolo d’esordio “MATTO” e l’EP “CANZONI DAL DIVANO“, in collaborazione con il rapper Roccia.

L’anno successivo “OCEANO” ottiene ampi consensi e durante l’autunno, Alchimista, partecipa a Casa Sanremo 2021 con “COME IN UN SOGNO“, il brano ha raggiunto i 100K play su Spotify.
Il magazine Emozionienozioni ha raggiunto Alchimista per svelare i segreti del suo nuovo singolo VERTIGINE, disponibile su tutte le piattaforme digitali dall’11 marzo 2022, il capitolo uno di un nuovissimo viaggio.

Ciao, Alchimista, è la prima volta che abbiamo modo di conoscerti. Ti va di raccontarci un po’ chi sei e quando hai iniziato a fare musica?

Grazie a voi per questa possibilità di raccontare meglio chi sono e per parlare del progetto Alchimista. Mi avvicino al mondo della musica da bambino ascoltando i dischi dei cantautori italiani e dei gruppi stranieri fra i più grandi della storia, soprattutto nei viaggi in macchina con la mia famiglia. Allora decido che la musica era una cosa così bella che volevo farla anche io: inizio a suonare il pianoforte e la chitarra e scrivo la mia prima canzone a 13 anni, ispirata al libro fantasy “Il Signore degli anelli”. Poi l’adolescenza con le band e infine il percorso da solista.
Chi sono? Bella domanda. Esistono tante risposte, poste su più livelli di coscienza, e forse quella che più si avvicina alla realtà di chi realmente siamo è il silenzio: è da lì che provengono tutte le melodie.

Alchimista

Vertigine è un brano estremamente minimale, un pianoforte con qualche tocco di elettronica da cui emerge la tua voce. Cosa ti ha ispirato nella scrittura di questo brano così intimo?

Il liberarmi da tutte le costrizioni, le gabbie e i limiti che ci impediscono di volare e che molto spesso ci poniamo davanti da soli.

Alchimista

So cosa vuol dire vivere quella vertigine sopratutto quando si sta nei piani alti e ti sembra di cadere giù anche se davanti a te c’è un bel muro. Cosa rappresenta per te la Vertigine e quali spunti dai nel tuo brano in merito a questo?

“Le notti allo specchio” di cui parlo nel ritornello sono i momenti in cui siamo da soli con noi stessi e lì non possiamo mentire. La vertigine è il guardare noi stessi dall’esterno.
Da dove vengono le montagne più alte? Mi sono chiesto un giorno. E ho appreso che vengono dal mare. Perciò è stato così necessario per me scavare nel fondo della mia emotività e dei miei traumi personali per poter rinascere.
“E spero solo che diventerò un abbraccio”, è una frase che rappresenta l’inconsapevolezza di essere già un intero e credere erroneamente che saremo completi solo quando incontreremo “la nostra metà” o la persona giusta.
Da questo fraintendimento, che è molto diffuso nella società in cui viviamo, provengono le sofferenze della personalità e i rapporti di co-dipendenza di cui parlano il 99,9% delle canzoni “d’amore”, che poi in realtà più che amore è paura della solitudine.
“Ma c’è un posto in un altro mondo dove non c’è bisogno”.

Alchimista

Gli ostacoli sono ineluttabili e ce li creiamo senza dubbio noi, ma tu sei un alchimista quindi sai cosa vuol dire trasformarli. Per te la musica è rasenta uno di questi salti nel vuoto?

Assolutamente sì, prima mi butto e poi imparo a volare. Molto spesso ciò che ci fa veramente paura non è il volo in sé ma l’atterraggio, perché è lì che si rischia veramente di sfracellarsi al suolo.
Ma c’è una forza più grande di noi che ci guida e per quanto possa sembrare terribile in realtà non ci accade nulla che non siamo pronti ad affrontare. Per questo motivo dovremmo fidarci di più della vita. Soprattutto quando non riusciamo a capirla, sempre.

Alchimista

A breve uscirà anche un tuo lp, ti va di darci qualche piccolo spoiler?

Molto volentieri. Nella creazione del nuovo lp sto lavorando in una direzione musicale un po’ diversa rispetto alle canzoni che ho scritto nel mio passato. È un lavoro intenso che sto vivendo con passione e gioia creativa e che mi sta portando fuori dalla mia confort zone precedente. Vertigine è il capitolo uno di questa nuova raccolta. Di questo nuovo me.

Alchimista su Facebook

https://www.facebook.com/AlchimistaMusic/

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni