VENERDÌ 23 SETTEMBRE ALLA BOCCIOFILA FESTA DELLA COTOLETTA MILANESE

VENERDÌ 23 SETTEMBRE ALLA BOCCIOFILA FESTA DELLA COTOLETTA MILANESE

Serata dedicata della COTOLETTA MILANESE QUELLA VERA, GRANDE E CON L’OSSO.

LIVE CON AGLI ARTISTI MILANESI

El Pelè e Luca Bartolomei.

La storia di Pelè, l’ultimo cantastorie della vecchia Milano

Giancarlo Peroncini, detto Pelè, ha iniziato negli anni ’60: oggi, 80enne, racconta ancora in dialetto il mondo della «mala da osteria» meneghina

Accompagnato da Luca Bartolomei alla chitarra.

L’osteria milanese di una volta era un teatro popolato di personaggi. C’erano le prostitute, i ladri, i magnaccia, ma era una mala più folcloristica che pericolosa, con balordi che rubavano per fame. E l’osteria era un tutt’uno con la casa di ringhiera che la ospitava: sopra, le donne recitavano il rosario. Sotto, si sentiva tutt’altro che preghiere…». Pel è, all’anagrafe Giancarlo Peroncini, 77 anni, è l’unico cantastorie rimasto a narrare in dialetto (e non) una Milano che non c’ è più con il suo“bidofono”, strumento musicale con l’anima di un«bidone aspiratutto degli anni Settanta, ricoperto con la pelle di un divano», un manico di scopa«e una corda di quelle usate per stendere i panni, che pizzicata crea il sottofondo da basso». Lo strumento originale, spiega,«era realizzato con la latta per la conserva di pomodoro,“il tollofono”». Ha iniziato negli anni Sessanta a esibirsi alla Briosca,«osteria sul Naviglio Pavese, del Pinza», alias Luciano Sada.«Nel juke box infilava dischi autoprodotti con canzoni famose, da lui rivisitate in milanese. Un giorno entrò l’autore di“Montecarlo”, interpretata da Johnny Dorelli, che sentendo la versione milanese gli disse:“Fai più soldi di me”». Sempre«del Pinza» era un’altra osteria, al Gratosoglio,«che apriva di notte per rifocillare i lavoratori della Cartiera di Verona. Una volta entrò un uomo con rivoltella, partì un colpo che bucò il juke box e il Pinza chiuse il locale. Allora i“balordi” organizzarono una colletta per lui, raccogliendo 10mila lire. Una volta si usava di più il cuore. Se compariva un mendicante, gli si offriva da mangiare. Eravamo una famiglia».

Vi Aspettiamo alla Bocciofila Martesana

per farvi assaggiare la cotoletta piu’ buona di Milano,

Si cena dalle 20:00 con prenotazione

Si ascolta Musica Live Milanese dalle 21:00

Per info e Prenotazioni

+39 3792258490 contattateci usando whats app o telefonare

al 02 28711 85.

Lasciare Nome e in quanti siete.

Ingresso Solo Concerti 10€ compresa tessera Acsi.

ingresso con cotoletta contorno e concerto 27€ compresa tessera Acsi.

Escluse Bevande.

Bocciofila Martesana

Via Rovigno 14

Milano

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni