Silvia Olari, da Amici di Maria De Filippi al nuovo singolo “Iride”: racconta un rapporto che non riesce a decollare

Silvia Olari

Silvia Olari, la stella di Amici di Maria De Filippi, torna sul mercato italiano dopo 5 anni dedicati al mercato internazionale.
Nata a Parma il 17 luglio 1988, Silvia Olari si avvicina al mondo della musica all’età di 8 anni studiando pianoforte e canto moderno. Ora vive a Reggio Emilia. La svolta della sua carriera avviene nel 2008, dopo la partecipazione a numerosi concorsi, piazzamenti di rilievo in tanti Festival e borse di studio di elevato valore musicale: Silvia Olari entra nel cast dell’ottava edizione di Amici di Maria De Filippi, nell’edizione in cui partecipano anche Alessandra Amoroso, Valerio Scanu, Luca Napolitano, Mario Nunziante, Alice Bellagamba e Leonardo Marki Monteiro.

Da quell’esperienza nasce il suo primo EP, dal titolo “Silvia Olari” prodotto con la major Warner Music. Nel 2010 Warner Music distribuisce anche l’album “Libera da”, con il singolo “Inaccettabile” che raggiunge 550.000 ascolti sul sito ufficiale della Rai nel periodo di Sanremo.

Nel 2011 viene introdotta da Enzo Iacchetti nel progetto discografico benefico “Acqua di Natale” (in un cd con Claudio Baglioni, Mina, Lucio Dalla…), futuro disco d’oro. A seguire apre i concerti di Riccardo Fogli, degli Stadio e di Silvia Mezzanotte. Nel 2013, dopo gli ottimi successi ottenuti con il suo nuovo singolo “Niente di me”, si esibisce in prima serata su Raiuno durante “Una Notte per Caruso”.

Nel 2017 firma un contratto discografico con l’etichetta svedese Music Shack Records: il suo primo singolo internazionale “Lost in Yourself” (top 20 Itunes tra i titoli RnB più scaricati in Italia) e il nuovo singolo italiano “Fuori di testa” (etichetta Beat Sound Milano) anticipano l’uscita dell’album “There is something about you” (23 marzo 2018).

Silvia Olari torna protagonista del panorama musicale italiano con un nuovo singolo dal titolo “Iride”.

Il brano Iride, accompagnato dalla sua versione inglese “No more tears to cry”, è disponibile su tutte le principali piattaforme digitali, da Spotify a iTunes, dal 25 marzo 2022.

Silvia Olari, conosciuta dal grande pubblico grazie alla partecipazione all’ottava edizione di “Amici di Maria De Filippi”, è tornata a lavorare per questo progetto con Bjorn Johansson, autore e compositore svedese, già produttore del suo precedente album “There is something about you”. La sua etichetta, la Music Shack Records, collabora con diversi artisti emergenti di tutto il mondo.

Iride è stato registrato in Italia ma la sua produzione è divisa tra Francia e Svezia: nato dall’idea musicale di Bjorn Johansson, Linda Dale e dell’autore francese Frans Janousek, il testo è stato completamente rielaborato ed adattato alla musica, nella versione italiana, da Silvia Olari.

Nel brano, di genere pop rock ma dalle sfumature soul, Silvia Olari racconta un rapporto che non riesce a decollare e lascia quella sete di totalità dietro a un’incomprensione, visibile già dagli sguardi. Nella versione inglese,“No more tears to cry”, la tematica è la medesima, vista con un’ottica di maggiore sofferenza e meno legata alla metafora degli occhi. Le due versioni sono volontariamente e strettamente collegate: i fan italiani e quelli stranieri ascolteranno questo brano e “leggeranno” lo stesso messaggio.

Silvia Olari su Instagram: https://www.instagram.com/silviaolari_official

Silvia Olari su Facebook:

https://www.facebook.com/SilviaOlariInternational

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni