“Railway station”, il nuovo album di Pippo Lombardo:”Io e Piero abbiamo realizzato tutte le musiche, poi suonate da Beppe Sequestro al basso, Giuseppe Bassi al contrabbasso, Fabio Delle Foglie alla batteria, Piero Dotti ed Elio Arcieri alle voci e Leo Gadaleta che ha composto, arrangiato e suonato tutti gli archi di 4 brani con un lavoro impressionante”

“Railway station”, il nuovo album di Pippo Lombardo

Railway station

l’album di

Pippo Lombardo

fuori il video della title track

“Railway station”, il nuovo album di Pippo Lombardo

È su Youtube il video di “Railway station” di Pippo Lombardo, estratto dall’album a cui dà il titolo (Playaudio/Azzurra Music) già disponibile in fisico e digitale. Tutti i brani sono scritti da Pippo e Piero Lombardo.

Il video di questa traccia per la regia di Maurizio Fasano, è stato realizzato con la partecipazione della violinista Rosa De Donato ed è un riflesso delle atmosfere nostalgiche del brano stesso.

Qui il video: https://youtu.be/iE7SJwsEUW4

“Come ho citato nel booklet del cd, questo lavoro rappresenta la mia stazione preferita – afferma Pippo Lombardo – dove ho incontrato i miei maestri e i miei miti, dove ho organizzato questo piccolo sogno, dove ho potuto in piena libertà creare la mia Musica e finalmente diffonderla senza alcun vincolo di genere o di sonorità… ,sembra sia un esperimento riuscito, perché è da quando è fuori che ricevo complimenti.”

“Railway station”, il nuovo album di Pippo Lombardo

Questa la tracklist dell’album: “Railway Station”, “Pat-Taya”, “Parallel Dreams”, “Pas vrai”, “Low Priority”, “On the River”, “Luce diffusa”, “Andaloose”, “Falso nueve” e “So Blue”.

Pippo racconta che questo disco lo ha preparato con gli amici di sempre e con il fratello Piero con cui compone musica e condivide progetti. “Io e Piero abbiamo realizzato tutte le musiche, poi suonate da Beppe Sequestro al basso, Giuseppe Bassi al contrabbasso, Fabio Delle Foglie alla batteria, Piero Dotti ed Elio Arcieri alle voci e Leo Gadaleta che ha composto, arrangiato e suonato tutti gli archi di 4 brani con un lavoro impressionante.”

Pippo Lombardo, nato a Bari nel ’67, intraprende studi classici ma fin dall’adolescenza è attratto dal Jazz ed in particolare dalle tecniche di composizione che spaziano dal Blues al Jazz al Funk/Soul alla Fusion e alla Bossa Nova. In quarant’anni di carriera ha collaborato con centinaia di musicisti ma il suo talento si è espresso soprattutto con una lunghissima produzione discografica che affonda le sue radici negli anni ‘90 (Balanço – bossa project) e agli inizi degli anni 2000 (Chiaroscuro – cantautorato italiano, Marchio Bossa – jazz bossa project) Nel 2011 fonda con il fratello Piero Camera Soul (soul/funk/jazz project) e solo nel 2018  la sua completa e ricchissima esperienza lo porta a confrontarsi col primo album da solista in trio (Romanticado). Il 1° aprile 2022 pubblica  “Railway station”, il suo secondo album, che è una perla rara dedicata ai musicisti che più ha amato e studiato (Lyle Mays e Brad Mehldau). In particolare questo album è dedicato proprio alla figura del grande tastierista americano, alter ego di Pat Metheny, scomparso da un paio di anni. Pippo vanta più di 20 registrazioni discografiche di progetti in cui è leader e decine di collaborazioni con grandi nomi della scena nazionale e internazionale.

https://www.facebook.com/pippolombardotrio/

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni