PEZZI, il nuovo singolo di JEREMY DENVER: “il pezzo più introspettivo che abbia pubblicato”

Pezzi

“Pezzi” (Level Up Recordz) il nuovo singolo del talentuoso cantautore Jeremy Denver. Prodotto da Hazel, il brano è preceduto dal precedente freestyle Aria ed ha un mood introspettivo, in cui si ripercorrono alcuni momenti della sua vita vissute durante l’infanzia, ma il tema principale è la solitudine, non per forza fisica ma spesso morale.

Sonorità moderne e contaminazioni trap e funky, Pezzi è un brano intimo e inciso di rabbia che rappresenta un nuovo capitolo della vita di Jeremy e la voglia di esplorare nuovi orizzonti.

Jeremy racconta: ‘’Mi trovo spesso a combattere, raccogliendo i pezzi per poi ricominciare. Il processo creativo del brano è stato molto naturale e lineare. Il mio produttore, Hazel, propose una versione beta della strumentale e da lì nacque il tutto, senza trucco e senza inganno. In alcuni punti il brano ha sonorità più dure, come l’urlato nelle parti di “sfogo”, accompagnato da testi abbastanza pungenti. Abbiamo deciso di costruire un sound che desse più spazio alla chitarra, strumento con la quale ho un certo feeling fin da ragazzino. Riesce a smuovere delle emozioni dentro di me in un modo così semplice che, a volte, bastano poche note e già sento la penna scorrere sul foglio (o meglio, il dito nelle bozze). Probabilmente questo è il pezzo più introspettivo che abbia pubblicato finora e penso il mood mi si addica molto perché tendo a scavare a fondo dentro di me, è una cosa che faccio di continuo. In Pezzi si toccano anche argomenti come il “non riuscire a farsi sentire” che affligge la maggior parte degli artisti di oggi, quella sensazione di aver qualcosa da urlare al mondo ma con un cuscino legato sulla faccia. Traspare un po’ di frustrazione, la mia peggiore ed unica nemica probabilmente, senza la quale sarebbe più facile per chiunque raggiungere i propri obiettivi.

Classe 1993, Vincenzo Giaramita – in arte Jeremy Denver – si avvicina al mondo della musica all’età di 13 anni come batterista per varie band di genere hardcore/punk e affini. All’età di 18 firma il suo primo contratto discografico con l’etichetta Thisiscore (ex Wynona Records) che includeva nel roster alcune tra le più conosciute band italiane del genere. Nel 2013 dopo lo scioglimento della band, decide di intraprende il percorso musicale da solista, iniziando a scrivere barre un po’ “old school” e, col passare del tempo, si lascia ispirare dalla moda musicale del momento iniziando ad utilizzare sonorità più elettroniche e linee melodiche più articolate. Dopo quasi 4 anni in questa wave, nonostante qualche traguardo raggiunto (come essere arrivato in finale a Roma al Tour Music Fest nel 2017 ed aver aperto i concerti di Vegas Jones e Dark Polo Gang un anno prima) non si è mai sentito totalmente realizzato da ciò che faceva perché il suo desiderio era di cantare a tutti gli effetti; per poter allargare il più possibile i suoi orizzonti musicali essendo appassionato di musica a 360°. Da quel momento inizia a costruire il personaggio di Jeremy Denver il quale, essendo cresciuto immerso nei crossover musicali, affronta la scrittura dei suoi brani senza porsi limiti interpretativi e non appartenendo a nessun genere. Pur mantenendo una penna ed un liricismo che solo il rap può vantare, la direzione artistica di Jeremy è spesso contaminata da sonorità più melodiche, passando dal soul al funky/rock, la dancehall e qualsiasi altro genere possa essere fonte di ispirazione, contaminando diversi stili musicali e creare la giusta connessione tra loro, in grado di incorniciare e definire la sua linea artistica.

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni