Pasqua: viaggio nell’arte della tradizione dolciaria

Pasqua

Pasqua: un viaggio nell’arte culinaria della tradizione dolciaria

La situazione del covid che sembra non demordere, siamo nel vivo della settimana di Pasqua, già le nostre cucine si stanno preparando a realizzare tante prelibatezze e non mancheranno sicuramente i dolci.

Il dolce è un prodotto rituale che ha il compito di rafforzare il significato delle festività. La Pasqua celebra la resurrezione di Gesù Cristo e anche la rinascita della natura.

Cucine in fermento, un ingrediente  immancabilmente presente nei dolci pasquali è la ricotta, un ingrediente ricco di proteine e contemporaneamente altamente digeribile.
Canestrelli, Pastiera e tantissimi altri dolci, ce ne sono tantissimi, perché ogni regione, ogni provincia, ha le sue specialità.
Dolci caratteristici di ogni realtà, ogni dolce è una vera carta d’identità.
Il dolce pasquale allevia l’anima e allo stesso tempo appaga il palato.
Una degustazione di dolci partendo dai canestri liguri, il burro è un prodotto estremamente sano che non sporca le arterie, è un grasso molto positivo, possiede la vitamina d e le proteine nobili che troviamo anche nella carne e nel pesce.
Le maggiori specialità dolciarie della tradizione italiana spaziano dal Piemonte con le ciambelle pasquali fino alle
specialità pugliesi (come corrucolo, spircamuss e scarcelle), in Calabria troviamo un tripudio di cudduraci ( senza dimenticare taralli e cuzzupe), arrivando alle tradizionali specialità dell’arte culinaria siciliana come la cassata e l’agnello di pasta reale ( più innumerevoli varianti del pane con l’uovo).

Dolci Pasquali che troviamo un po’ dappertutto, in primis è onnipresente la colomba dal Trentino alla Sicilia.

La colomba è un lievitato difficile da eseguire, la colomba tradizione con i canditi è quella maggiormente consumata, anche se il mercato offre continuamente novità e oggi i gusti cambiano con un’infinità di versioni da glassate, farcite con varie creme spalmabili (al cioccolato, al pistacchio eccetera).

Le uova di cioccolato al latte, fondente o alle nocciole con straordinarie confezioni coloratissime sono altamente emblematiche. Poiché l’uovo è il protagonista della Pasqua, è considerato da sempre il segno primordiale e nella religione Cristiana esprime l’immagine concreta della resurrezione di Gesù che risorge dalla tomba come il pulcino esce dall’uovo.

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni