Nottambuli o allodole? Addio alla stanchezza

Nottambuli o allodole? Addio alla stanchezza!

Chi è un nottambulo, probabilmente guarda con immenso stupore le persone mattiniere.

Potrebbe sembrare pressoché impossibile per i nottambuli non solo svegliarsi presto, ma svegliarsi presto e contemporaneamente esserne veramente felici.

La buona notizia che giunge da approfonditi studi, afferma che chi è nottambulo non è condannato per sempre.

Inoltre un famigerato nottambulo  potrebbe seriamente trarre un grande vantaggio da un nuovo stile di vita. Chi sogna di essere mattiniero , potrebbe essere in grado di cambiare la sua routine più facilmente di quanto possa immaginare. Mente per la materia, giusto?

Chiunque può diventare una persona mattiniera seguendo dei piccoli segreti che apporteranno dei cambiamenti importanti per la quotidianità.

I ricercatori hanno dichiarato che stare alzati fino a tardi e dormire fino a tardi potrebbe far sentire confusi, come un giramondo tutto il giorno.

Coloro che hanno una preferenza nottambula, sono le persone caratterizzate da una preferenza tra il sonno e la veglia tardiva,  però gli studi dimostrano che si sveglierebbero con una ridotta diminuzione della funzione delle loro abilità, indipendentemente da quanto  dormono realmente. Questo modello di riposo, è un sonno che influenza moltissimo l’attenzione, il tempo di reazione e il grado di sonnolenza generale durante la giornata.

I risultati degli studi hanno dimostrato che essere nottambuli potrebbe nuocere negativamente, poiché gli studi hanno rivelato i suoi effetti destabilizzanti.

Le “allodole”, tutte le persone che preferiscono andare a dormire presto e svegliarsi molto presto,  godrebbero di numerosi benefici per la salute e per la mente, i fattori positivi influenzano molto anche la psiche.

Chi non riesce a rinunciare alla TV a tarda notte fino all’alba e allo scorrimento sui social network nel cuore della notte, secondo recenti ricerche, potrebbe trovare una soluzione, veramente molto semplice: spostando il proprio tempo dedicato al sonno e alla veglia in avanti di alcune ore, bastano un paio d’ore per notare una grandissima differenza.

Cinquanta partecipanti allo studio, hanno spostato il loro sonno per quattro settimane registrando le loro diverse abitudine con l’ausilio di alcuni rilevatori del sonno già alcune settimane prima del cambiamento. Sostanzialmente il cambiamento è stato profondamente radicale.

Le regole che dovevano seguire per la ricerca erano poche:

– svegliarsi circa 2-3 ore prima del solito orario normale

– esporsi a una quantità di luce massima, in particolare esporsi alla massima quantità di luce possibile durante le prime ore del mattino

– andare a letto circa 2-3 ore prima del consueto orario

– limitare l’esposizione alla luce durante le ore serali e  notturne

– fare colazione il prima possibile

– cenare entro le ore 19:00

Il risultato diciamo che ha fatto una grande differenza. Mantenendo lo schema, rispettando le poche semplici regole, i nottambuli avevano uno stato fisico e psichico altamente migliore. Le loro prestazioni soggette al cambiamento hanno migliorato il loro benessere generale. Cambiando le loro abitudini hanno detto addio allo stress e alla stanchezza.

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni