Monumento per Brunello: il cane adottato da Vellano

Monumento cane

Monumento celebrativo per Brunello: il cane adottato da Vellano

Brunello era un cane di 17 anni, un cucciolo che ha trascorso la sua esistenza da randagio sì, era da solo, ma contemporaneamente era amatissimo da tutti.

Il cane, Brunello,  era uno spirito libero, dal giorno del suo abbandono nel lontano 2003, non ha più vissuto nel calore di una casa, ma ha trovato un’atmosfera rasserenante che gli ha regalato un conforto estremamente  rincuorante.

Il suo conforto aveva a che fare con  l’intera ridente e accogliente grande famiglia di Pescia nel borgo di Vellano.

Il nome Brunello è stato scelto dall’intera popolazione che si è legata al cucciolo ogni giorno di più.

Il suo appellativo è stato scelto sia per il colore del suo manto, sia per il noto vino del luogo.

I cittadini hanno accudito e coccolato scrupolosamente il cane. Difendendolo anche da alcuni accalappiacani, quando arrivavano Brunello spariva definitivamente per magia, poiché tutti si destreggiavano per nasconderlo e proteggerlo. In seguito a innumerevoli tentavi vani gli accalappiacani rinunciarono.

Non poteva andare via, il paese era la sua casa.

Brunello regalava giornalmente gesti d’amore a tutti coloro che incontrava, amava le carezze, giocava con i bambini, accompagnava tutti a casa o nelle loro attività quotidiane, inoltre camminava mesto in coda durante ogni funerale. Quando il cucciolo stava male riceveva regolarmente le cure necessarie e nelle notti fredde dormiva all’interno delle case che lo accoglievano a braccia aperte. In particolare trascorreva spesso le sue giornate in compagnia della famiglia Silvestri.

Brunello, dopo una lunga vita con il sopraggiungere della vecchiaia, ormai anziano,  è deceduto pochi mesi fa.

La sua scomparsa ha lasciato un vuoto grandissimo in tutti coloro che lo avevavo conosciuto e lo consideravano un componente della loro famiglia, bensì Brunello non aveva una casa, non aveva una sua famiglia, ma era parte fondamentale della quotidianità di tutte le famiglie vellanesi.

Gli abitanti del luogo hanno deciso all’unisono di rendergli omaggio. Il circolo Arci ha raccolto i fondi necessari per poter commissionare un monumento in suo onore, scegliendo l’artista Roberto Politano per dare vita alla scultura su lastra di pietra per ricordare Brunello e l’amore che ha donato, per segnare nei secoli la sua storia.

Il monumento sarà collocato nel posto in cui Brunello ha trascorso la sua vita giorno dopo giorno.

All’ inaugurazione che avverrà oggi, lunedì 4 Dicembre, saranno presenti il sindaco e i residenti del comune di Pescia.

Brunello era ed è un simbolo del paese, tutti lo amavano e continuano ad amarlo. Gli abitanti di Vellano si sono uniti in un grande coro:

“Brunello era proprio uno di noi”.

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni