Millie Myne, il nuovo singolo “Lasciati”, intervista: “il Gospel mi ha insegnato ad unire spiritualità e spettacolo”

Millie Myne

Millie Myne, autentica e innovativa, classe 1985, è una cantautrice dotata di una vocalità formidabile e di una sensibilità intimista.

Non è soltanto una cantautrice, Millie Myne, possiede un’inclinazione artistica a 360°: canta, suona, recita e danza.

Ha lavorato intensamente, tra tv, teatro e cinema, senza mai tralasciare la musica. Sicuramente l’avete già ascoltato il suo nuovo singolo, si intitola “Lasciati“, un brano davvero eccezionale, se non l’avete mai sentito correte ad ascoltarlo e ve ne innamorerete.

Il magazine Emozionienozioni ha ospitato Millie Myne per un’intervista esclusiva tra ricordi e novità.

Il tuo nuovo singolo “Lasciati” è volitivo e introspettivo, qual è la genesi del brano?

Un brano nato dagli appunti presi tutti i giorni su un quadernino, in un periodo di accettazione nei confronti della vita e dell’amore. Questi appunti si sono incontrati con il sound perfetto di Carlo Avanti ed è nata LASCIATI

Millie Myne

Nella lirica “Lasciati” canti “lasciati amare”, quanto consideri l’amore il motore del mondo?

L’ amore è tutto. Partendo dall’ amore per se stessi fino all’abbandonarsi totalmente in un’ altra persona. Lasciarsi amare non è sempre facile e non lo è per tutti. Spesso i pregiudizi e la paura di sentirsi soli bloccano i sentimenti più puri.

Millie Myne

Sempre nella lirica “lasciati” affermi  “sollevo sassi ogni giorno come se niente fosse”, qual è la chiave segreta della tua grinta?

Se sapessi quale fosse la chiave la griderei a tutto il mondo! Non lo so, forse la sopravvivenza.

“Lasciati” è un autentico inno a vivere fino in fondo le proprie emozioni, quanto ritieni che sia fondamentale non farsi frenare dai tentennamenti?

Sono una fan delle emozioni vere. Le trovo potenti e necessarie per vivere bene con se stessi e con gli altri. Capita di tentennare, ma nel momento in cui ce ne rendiamo conto che sta accadendo, credo che abbiamo già svoltato pagina verso una strada decisa e autentica.

Quanto è stata determinante la tua esperienza come corista in un gruppo Gospel?

Il Gospel mi ha insegnato ad unire spiritualità e spettacolo, a dare valore e significato alle parole con l’arte del canto. Inoltre far parte di un gruppo corale mi ha formata ad ascoltare le altre voci, coordinarmi con loro ed avere spirito di squadra.

Cos’è per te la musica?

La musica è una cura che fa vibrare l’anima, esalta le mie gioie e mi fa accettare le emozioni più tristi.

Quando hai iniziato a comprendere la valenza della musica nella tua quotidianità?

Non troppo presto, credo che come ogni cosa anche la musica abbia bisogno di una solida base personale per crescere e definirsi.

Qual è la canzone non tua che avresti voluto scrivere?

Thank U di Alanis Morisette

Quali generi musicali hanno avuto un ascendente maggiore sulla tua identità musicale?

Indubbiamente molti generi. I maggiori oltre al pop, l’elettronica e il blues.

Quanto è stata fondamentale la collaborazione con Giacomo Bondi per la formazione del tuo iter personale?

Giacomo Bondi mi ha fatto scoprire il mondo della musica, il mercato internazionale della musica e tutte le dinamiche che ci sono dietro un brano. Fondamentale direi!

Qual è il messaggio principale che vuoi lanciare attraverso i tuoi brani?

Vorrei lanciare vari messaggi come: meritiamo tutti di essere come siamo e di essere apprezzati per chi siamo; di non aver paura di provare le emozioni; non si è mai soli perché si ha sempre se stessi.

XFactor, Amici di Maria De Filippi, o Tú Sí que vales? A quale talent show parteciperesti?

Nessuno in realtà, non sento il bisogno di dovermi mettere a confronto con altri artisti per vincere qualcosa.

Come vivi il legame con il tuo pubblico?

Alti e bassi come in tutte le relazioni. C’è chi chiede troppo e non si accontenta e chi invece apprezza le mie sperimentazioni musicali. Ma la vivo con consapevole tranquillità, non si può dopotutto piacere a tutti!

Con chi vorresti realizzare un featuring?

Una bella voce maschile rock.

Qual è la frase che sposi più assiduamente?

Ama te stesso prima di amare gli altri.


Quanto credi che la pandemia abbia cambiato il panorama musicale?


La pandemia ha cambiato un po’ tutto. Credo che nessun settore sia stato lasciato intatto. Grazie alle piattaforme di musica online gli artisti si sono comunque impegnati con il proprio pubblico anche se non è la stessa cosa in live.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Continuare a scrivere testi in italiano, fare uscire molti singoli nelle piattaforme di musica online e fare pochi ma buoni live.

Millie Myne su Instagram

https://instagram.com/milliemyne?

Millie Myne su Spotify

https://open.spotify.com/artist/5eu2mug2xm6muCEwagGTAk

Millie Myne su YouTube

https://youtube.com/channel/UChX0FjjUz6vfSjmu23miJSQ

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni