LIMBO: primo video tratto dal primo disco di PAUSA

LIMBO

primo video

tratto dal primo disco

di PAUSA

Il 10% degli introiti dell’album andrà devoluto all’associazione Hikikomori Italia, per aiutare a dare supporto a chi soffre di Depressione e supportare gli Hikikomori sparsi in tutta Italia.

LIMBO


Produzione : @mofwmofw

Mix & Master: @elan.rood

Editing: @rkhstudio

Regia: @gioelemuyumba  @pausa.artist

Scenografia: @imaze_  @rkhstudio

Luci: @imaze_ Rec: @rkhstudio

Script: @pausa.artist

Direzione Artistica: @pausa.artist

Testo: Limbo. Nero, pioggia scende, il bagnato che brilla Limbo. Ansia, angoscia, solo, devo alzarmi, letto Limbo. “Bro che fai poi esci?” “non lo so, non penso” Limbo. Scenderò nel vuoto, non lo sento, freddo Limbo. 0 le emozioni che provo, solo giornate vuote. Non ho forza in corpo, peso morto, poi sprofondo Vuoto annego , taccio colpo, fiore morto Limbo Occhi chiusi, sento il cuore battere e ribattere Caldo, buio, affogo, sento il demone del Dragon Head Alzerò la mano al bordo del mio volto Riaprirò il mio occhio, il mio demone è già morto. Guarda il tuo Homunculus, è rimasto un fiore morto, dentro la sua bolla, sprofonda, pesa troppo Forse sei già morto Forse sei sull’orlo Forse non pensare, chiudi gli occhi dormi. Limbo Nero, pioggia scende, il bagnato che brilla Limbo. Ansia, angoscia, solo, devo alzarmi, letto Limbo. “Bro che fai poi esci?” “non lo so, non penso” Limbo. Scenderò nel vuoto, non lo sento, freddo Limbo. 0 le emozioni che provo, solo giornate vuote. Non ho forza in corpo, peso morto, poi sprofondo Vuoto annego, taccio colpo, fiore morto Limbo Troppe voci in testa Prendon ruolo e resta La tua vita spenta Ma non basta. Il tempo non ti basta Dicevi basta è mesta Ora tu dormi E la vita passa Tu che mi parli da dannato lascia stare adesso, Siamo arrivati a un punto fermo guardati dallo specchio Il mondo fuori c’ha chiamato e c’ha lasciato un segno, E questo segno lo riporto sopra i polsi adesso “Forse non mi basta più” “Non è il limbo cambia tu” “Predi quella cazzo di testa di drago, dagli fuoco” “Il limbo prende forma poi mi picchia con la spranga” “Non urlate basta” “Sì dai urlate a vanvera” Voglio solo, chiudere gli occhi, sprofondare e sparire. Il nero, coprire, la notte, di sogni e speranze dispersi nel sangue. Limbo Nero, pioggia scende, il bagnato che brilla Limbo. Ansia, angoscia, solo, devo alzarmi, letto Limbo. “Bro che fai poi esci?” “non lo so, non penso” Limbo. Scenderò nel vuoto, non lo sento, freddo Limbo. 0 le emozioni che provo, solo giornate vuote. Non ho forza in corpo, peso morto, poi sprofondo Vuoto annego , taccio colpo, fiore morto Limbo

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni