Kevin Amormino, il nuovo singolo “Backup (Se non ci pensi mai)”, intervista: “la musica ha sempre fatto parte della mia vita”

Kevin Amormino

Kevin Amormino, cantautore, musicista, influencer e tiktoker, vanta su TikTok oltre 200mila follower. È un artista estremamente formidabile, trasversale e intenso.

Il magazine Emozionienozioni ha ospitato Kevin Amormino per parlare del suo nuovo singolo “Backup (Se non ci pensi mai) e non solo. Durante l’intervista si è raccontato e ha rivelato molti aspetti inediti.

Sei un cantautore straordinariamente intenso, qual è il tuo primo ricordo legato alla musica?

Grazie mille! Non ho un ricordo bene preciso, la musica ha sempre fatto parte della mia vita, i miei genitori hanno sempre ascoltato molta musica e ricordo i pomeriggi e i viaggi in auto che erano sempre accompagnati dalla radio che suonava.

Kevin Amormino

Quali artisti hanno avuto principalmente un maggiore ascendente sul tuo iter musicale?

Senza dubbio mi sono stati di enorme ispirazione artisti come Laura Pausini, artista che ascolto din da quando ne ho ricordo, Michele Bravi, un musicista di enorme talento, Demi Lovato, in grado di cantare qualsiasi cosa, Mahmood, a mio parere uno dei cantanti uomini vigenti italiani più bravi tecnicamente, e Sia, spontanea e istintiva.

Kevin Amormino

Cosa rappresenta la musica nella tua quotidianità?

Essenzialmente è tutto, la musica è ovunque e quando non c’è mi metto a canticchiare per non essere assordato dal silenzio. La musica è uno svago, un lavoro, un piacere, una passione, studio e amore, tanto amore.

Kevin Amormino

Il tuo brano “Backup (Se non ci pensi mai)”, introspettivo e profondo, affronta i tormenti legati ai sentimenti, quanto la musica ti cosente di districarti tra le avversità? Qual è la genesi del brano?

La musica mi consente di districarmi tra le avversità ogni volta che ne ho bisogno. Quando sto male o soffro per sfogarmi mi metto al piano e inizio a comporre buttando fuori tutto quello che mi fa soffrire e così è nata “Backup (Se non ci pensi mai)”. Questo brano l’ho scritto durante la prima quarantena, periodo in cui il tempo per pensare era sempre tanto, forse troppo, e in quei momenti molti ricordi e cose che mi hanno fatto soffrire sono venute a galla. C’era un pensiero che però sovrastava gli altri e che mi faceva soffrire ovvero la mancanza di una persona. Questa persona, che è quella di cui parlo nel brano, è stata poco presente nella mia vita e ogni volta che appare porta con sé scompiglio nella mia vita. Nel brano parlo di questo sentimento che mi logorava e che ancora purtroppo mi fa soffrire.Nel brano ho anche voluto inserire lo strumento con cui ho iniziato a studiare musica, il violino.

Il brano “Un Sorriso Bianco” colpisce, è fortemente d’impatto, quanto la musica rappresenta il tuo scudo contro la superficialità che dilaga nella società odierna?

Non la considererei tanto come uno scudo ma come un arma. Con la musica è si possibile proteggersi ma è anche possibile battersi per sconfiggere questa superficialità ormai tanto diffusa nelle persone facendogli aprire gli occhi per scavare nel profondo delle cose e delle persone.

Nella lirca del brano “Salvato” canti “in una tela di un ragno, incastrato per sempre, aspettando di essere salvato”, qual è la tua chiave personale per salvarti?

Per salvarsi la cosa essenziale è volerlo per davvero, bisogna credere che tutto passerà, anzi, bisogna pensare che si è già salvi. Un’altro elemento per salvarsi è anche il chiedere aiuto alle altre persone e mai avere timore o, peggio ancora, non chiedere aiuto per orgoglio.

La tua musica arriva dritta al cuore e ha ottenuto fin da subito ampi riscontri, come vivi il rapporto con il tuo pubblico?

Grazie mille! Lo vivo nel modo più vero possibile! Quando mi esibisco, o comunque quando ho a che fare con il pubblico, sono sempre me stesso, mi lascio andare per trasmettere ed emozionare il più possibile.

Con quali artisti vorresti realizzare una collaborazione?

Ce ne sono moltissimi ma di certo non mi farei scappare una collaborazione con Michele Bravi e Mahmood, già citati prima, o altri come Irama, Noemi, Jessie J e tanti tanti altri.

Tú Sí Que Vales, Amici di Maria De Filippi, o XFactor? Quale talent show sceglieresti?

La mia scelta ricadrebbe su Amici e XFactor. Amici per il percorso, essendo una vera e propria scuola mi farebbe crescere moltissimo e XFactor per scoprire il mondo musicale a livello commerciale a pieno. Sarebbero entrambe esperienza bellissime che spero riuscirò a vivere a breve.

Qual è la tua principale fonte d’ispirazione quando componi un brano? Arriva prima il titolo, il testo, o la melodia?

Ogni momento della giornata può essere d’ispirazione, basta saperne cogliere la vera essenza. Quando compongo accompagnamento al piano, melodia e testo arrivano contemporaneamente, entro in una sorta di bolla che mi isola da tutto.

Sui social network condividi, oltre al tuo immenso talento artistico, anche la tua vita e la tua passione per gli animali, in particolare per le galline. Come vivi il mondo dei social?

Anche qui cerco di essere il più vero possibile, cerco di non mettere mai delle maschere e mi esprimo a pieno essendo me stesso. TikTok, il social su cui ho più seguito, l’ho scaricato per gioco, ho iniziato a pubblicare i primi video e da lì i miei follower sono saliti fino ad oggi contando più di 220.000 follower.

Qual è stato il primo cucciolo con cui hai condiviso la tua vita? Nei tuoi video si denota il vostro legame alchemico, qual è il tuo segreto per empatizzare con le galline? Come le distingui?

Il primo cucciolo con cui ho condiviso la mia vita è Pepe, il mio cane che tuttora mi fa impazzire e mi tiene compagnia. Le galline sono state anche per me un’immensa scoperta! Fino a due anni fa non avrei mai pensato di accarezzare, prendere in braccio e coccolare una gallina… e invece eccomi qui! Non c’è un segreto per empatizzare con le galline, basta dargli lo stesso affetto che si darebbe ad un cane o un gatto, loro lo sentiranno e ricambieranno.Per distinguerle basta osservare il colore, la grandezza e anche un po l’atteggiamento.

Qual è il motto che sposi più assiduamente?

Credo sia “la vita è troppo breve per non perdonare”.

Quali sono i tuoi prossimi programmi?

Sto lavorando a nuova musica e ho già pronto un brano che spero vi piacerà! Stay tuned!

Kevin Amormino su YouTube

https://youtube.com/channel/UCl9usGZiwnF0mc8Ek_WSD3g

Kevin Amormino su Facebook

https://www.facebook.com/kevinamorminosinger/

Kevin Amormino su Instagram

https://instagram.com/kevin_amormino

Kevin Amormino su TikTok

https://www.tiktok.com/@suffumigi

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni