JAZZALGUER • VENERDÌ AD ALGHERO (SS) L’ORCHESTRA DA CAMERA DELLA SARDEGNA IN CONCERTO ALLA SMART FACTORY NOBENTO

JAZZALGUER • VENERDÌ AD ALGHERO (SS) L’ORCHESTRA DA CAMERA DELLA SARDEGNA IN CONCERTO ALLA SMART FACTORY NOBENTO

Fine settimana denso di appuntamenti ad Alghero (Ss) per la quinta edizione di JazzAlguer, la rassegna organizzata dall’associazione culturale Bayou Club-Events con la direzione artistica di Massimo Russino.

Venerdì 16 settembre la manifestazione farà tappa negli spazi della Smart Factory Nobento, l’azienda produttrice di infissi con sede ad Alghero (nella Zona Industriale San Marco) che aprirà le porte al grande pubblico per ospitare il primo di una serie di eventi culturali che si riconoscono nel titolo nobART: a inaugurare l’iniziativa sarà l’Orchestra da Camera della Sardegna diretta da Simone Pittau, impreziosita per l’occasione dalla presenza di Marco Serino al violino, Marcello Peghin alla chitarra e Daniele di Bonaventura al bandoneon. Il programma prevede un repertorio che attinge dalle musiche di Ennio Morricone (“Suite di Giuseppe Tornatore”, “Suite di Sergio Leone”) e Astor Piazzolla (“Jeanne y Paul”, “Milonga Sin Palabras”, “El Penultimo”).

L’Orchestra da Camera della Sardegna è un ensemble fondato da Simone Pittau nel 2004, un progetto nato con l’intento di valorizzare gli studenti dei Conservatori e delle Scuole Europee di Musica. L’ensemble ha lo scopo di riunire i musicisti sardi che esercitano con grande successo l’arte della musica in Italia e all’estero. Il suo repertorio musicale spazia dal ‘600 all’800 oltre che esplorare svariati generi quali il Jazz, la musica popolare e da film. L’attività artistica dell’OCS comprende concerti e incisioni discografiche, si svolge in Italia e all’Estero e diversi eventi vengono trasmessi in radio e televisione. L’OCS promuove diverse azioni a sostegno di fasce di pubblico più deboli e svantaggiate, soprattutto nelle zone interne della Sardegna e svolge un lavoro di sensibilizzazione per avvicinare i giovani alla musica attraverso l’Educational Project del quale fanno parte le International Master Class che comprendono lezioni individuali, lezioni di musica da camera e concerti. La formazione è residente presso il Castello Giudicale “E. D’Arborea” di Sanluri del 1355 e vanta la Presidenza Onoraria del Premio Oscar Ennio Morricone.

Il concerto, con inizio alle 20, sarà preceduto alle 18.30 da una degustazione offerta ai partecipanti e compresa nel prezzo del biglietto di 35 euro (cinque euro, è invece il prezzo del biglietto per i bambini fino ai 12 anni). I posti per la serata saranno limitati a 400 persone.
Come sempre, prevendite online su www.mailticket.it, info e prenotazioni al 339 34 41 828 e via mail all’indirizzo bayouclub.info@gmail.com.

Impegnata nella formazione dei giovani con il progetto nobLAB e nell’equilibrio vita-lavoro dei suoi dipendenti, con nobART la Nobento ora apre dunque la sua Smart Factory alle attività culturali. «È un modo per abbracciare il territorio che ci accoglie e continuare a garantire il giusto equilibrio vita-lavoro per i nostri collaboratori», spiega Andrea Alessandrini, amministratore unico Nobento. «Abbiamo scelto di ospitare l’Orchestra da Camera della Sardegna come primo evento nobART perché ha tutto ciò che noi, come azienda, sperimentiamo ogni giorno. L’orchestra è una squadra e come tale bisogna saper lavorare insieme per dar vita ad una buona sinfonia; ci vuole collaborazione, rispetto dei tempi, la giusta attesa e le corrette partenze».

«Come Bayou Club-Events siamo molto contenti di questa nuova collaborazione con chi, come noi, ha a cuore la crescita della città di Alghero», spiega Marco Ciccarella, presidente dell’associazione culturale Bayou Club-Events. «JazzAlguer non è solo una rassegna di musica jazz, ma una realtà artistica, sociale ed economica fondamentale per la crescita del sistema culturale di tutto il territorio».

  • Prossimo appuntamento

I colori del Parco di Porto Conte faranno da cornice al concerto dell’Entropy Project di Marco Maltalenti (tromba), Paolo Corda (chitarra), Marco Bande (pianoforte), Lorenzo Sabattini (basso) e Jacopo Careddu (batteria), in programma domenica mattina (18 settembre) alle 11.30 – biglietto a 12 euro – nel giardino di Casa Gioiosa, l’ex colonia penale di Tramariglio, a una ventina di chilometri da Alghero, oggi sede istituzionale del Parco. Nato nel 2019 dall’incontro tra le mura del Conservatorio dei cinque giovani musicisti sardi, tutti allievi dei corsi di jazz, l’Entropy Project (vincitore dell’European Jazz Contest di Bucarest nel 2019) convoglia sonorità e ritmiche del jazz, sposando contaminazioni della black music, strizzando l’occhio al rock, e spaziando tra differenti livelli per confluire in una sintesi musicale decisamente personale.

In occasione del concerto sarà possibile visitare l’ecomuseo del Parco di Porto Conte acquistando il biglietto d’ingresso della validità di un anno al prezzo esclusivo di 6 euro, per godere così delle bellezze ambientali, storiche e culturali del territorio.

Per notizie e aggiornamenti: www.bayouclub-events.com • ww.facebook.com/jazzalguer • instagram: JazzAlguer.

La quinta edizione di JazzAlguer è organizzata dall’associazione culturale Bayou Club-Events con il patrocinio del Comune di Alghero e il contributo dell’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport della Regione Autonoma della Sardegna, della Fondazione di Sardegna, della Fondazione Alghero, del Banco di Sardegna, della Camera di Commercio di Sassari nell’ambito del bando Salude&Trigu, e di Nobento.

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni