Ivan Cottini, da Amici di Maria De Filippi al prestigioso Premio Sanrem-On, intervista: “l’Ariston è stata adrenalina pura. Una scarica di energia pazzesca”

Ivan Cottini

Ivan Cottini, è un artista eccezionale, modello, ballerino, conduttore e autore televisivo, amatissimo dal grande pubblico.

Il suo animo traspare quando danza, incanta e riesce a creare sempre scenari nuovi che fermano il tempo ed elevano al massimo il coefficiente del talento, magnetico e carismatico, riesce a emozionare profondamente.

Si è contraddistinto nella trasmissione Amici di Maria De Filippi e ha danzato sul prestigioso palcoscenico del teatro Ariston. Inoltre recentemente gli è stato conferito l’autorevole Premio Sanrem-On.

Il magazine Emozionienozioni ha raggiunto Ivan Cottini per un’intervista esclusiva tra emozioni e sogni.

Cosa porti con te della tua esperienza nella trasmissione Amici di Maria De Filippi?

La parte più bella di quei momenti ad amici, sono gli occhi pieni di tutto dei ragazzi. Delle tante emozioni, dei sorrisi. Ma soprattutto quegli sguardi immensi.

Ivan Cottini

Hai danzato sul prestigioso palcoscenico del teatro Ariston, come hai vissuto una meta così rilevante?

L’Ariston è stata adrenalina pura. Una scarica di energia pazzesca. Ho messo le ali e sono volato libero. Nonostante l’orario, il viaggio alle spalle. La grande emozione ha annullato tutta la fatica.

Ivan Cottini

Ti è stato conferito l’autorevole premio Sanrem-On, come hai percepito un riconoscimento talmente importante?

Sono tantissimo contento di questo premio anche perché mi ha fatto rivivere tante emozioni di due anni fa prima che arrivasse il covid, lockdown, rimanere fermo artisticamente per quasi due anni ed è stato bello ripercorrere le vie di Sanremo anche se io avrei desiderato altro: risalire su quel palco e fare definitivamente il mio ultimo ballo e pensare a cosa fare da grande. Però ancora inseguo questo sogno di poterci risalire e chiudere la mia carriera su quel palco.

Ivan Cottini

Quando hai percepito la scintilla del tuo amore per il mondo artistico?

Quando ho capito che non volevo star fermo e ho fatto la scelta più difficile: vivere! Ma vivere in tutto e per tutto e la danza è stata la mia cura!

Ivan Cottini

Quali sono i personaggi che hanno determinato maggiormente la tua formazione artistica?

Di personaggi ne ho incontrati tanti in questi 10 anni ed ognuno mi ha lasciato un qualcosa dentro. Sicuramente devo maggiormente ringraziare Eleonora Daniele che mi ha dato tantissimo spazio e ancora mi sta dando spazio nel suo programma e credo che è stata l’unica che crede nella diversità come un qualcosa da portare come normalità nella televisione e non più come spettacolarità o momento di sensibilizzazione per far scendere la lacrimuccia.

In quale emozione ti rispecchi maggiormente quando danzi?

In ogni modo vedo che mentre danzo, come se mi staccassi dal mio corpo malato. Mi sembra di volare. Mi carico a bestia! Con tante emozioni e brividi che sono poi fondamentali per contrastare la malattia.

Ivan Cottini

Qual è il motto che sposi più frequentemente?

Il mio: non esiste oceano che non possa essere superato!

Come ti relazioni al mondo dei social network?

I social, oltre ad essere una vetrina, sono anche un buon mezzo per sensibilizzare le persone e devo dire che ad oggi tante di queste persone, vedendomi, seguendomi, hanno ripreso a vivere.

Qual è il tuo sogno più grande?

Il mio più grande sogno e desiderio è veder crescere mia figlia e farlo insieme. Mano nella mano.

Quali sono i tuoi prossimi progetti?

Il mio ultimo battito di ali con un mio ultimo grande ballo…chissà…

Ivan Cottini al Festival di Sanremo

https://youtu.be/29RYQQlf-P4

Ivan Cottini su Instagram

https://instagram.com/ivancottini

Ivan Cottini su Facebook

https://www.facebook.com/ivan.cottini.9

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni