Il trio Acre (Ermanno Baron, Ginomaria Boschi e Marco Bonini) a Area Sismica, Forlì

Il trio Acre (Ermanno Baron, Ginomaria Boschi e Marco Bonini) a Area Sismica, Forlì

Il trio Acre (Ermanno Baron, Ginomaria Boschi e Marco Bonini) a Area Sismica, Forlì

Area Sismica – La XXXII stagione di Area Sismica prosegue – ora nello spazio esterno del locale – con il concerto del trio Acre (Ermanno Baron, Ginomaria Boschi e Marco Bonini), combo basato sull’improvvisazione che lavora su forme, immagini e luoghi della musica e dell’ascolto. In caso di maltempo il concerto si terrà nello spazio interno di Area Sismica.

Rassegna di musiche extra-ordinarie

domenica 12 giugno 2022 – ore 21.30

Acre

Ermanno Baron – batteria, oggetti

Ginomaria Boschi – chitarra elettrica preparata

Marco Bonini – elettroniche

Acre lavora su forme, figure, luoghi della musica e dell’ascolto. Il suono del gruppo è costituito da alcune riconoscibili caratteristiche musicali e dal modo in cui queste vengono messe in gioco e lasciate “interferire”: la pratica dell’improvvisazione, la costituzione di strutture aleatorie, l’elaborazione in tempo reale dei suoni sintetici, la ricerca timbrica e gestuale.

Gianni Gebbia, Ludovica Manzo, Esa Pietila sono, fino ad oggi, i partner che hanno contribuito alla musica di Acre. Il trio ha pubblicato gli album “Acre” con Megasound, “Unexpected Variations“ per Creative Sources Records, ”Different Constellation”, insieme a Ludovica Manzo, con AUT Records. Hanno suonato in prestigiose location europee, tra cui il MOZG a Varsavia, 4Fakultaet ad Amburgo, Prulcek a Ljubljiana, LEHRTERSIEBZEHN di Berlino, WIM di Zurigo, Interpenetration a Graz.

Ermanno Baron

Ermanno Baron musicista di formazione artistica articolata, unisce la creatività del jazz, alla sensibilità dell’improvvisazione elettroacustica contemporanea, sintetizzando un linguaggio personale che accomuna due mondi espressivi così diversi. Ideatore di Acre, ensemble di improvvisazione elettroacustica, è membro stabile e creativo del MAT (M.Allulli, F.Diodati), Ada Montellanico Abbey’s road, The Axiom of Choice (A.Curran, A.Neto, M.Bonini) Ayler’s Mood (P.Innarella, D.Gallo) Arbo (M.Colonna, I.Legari) Aparticle (C.Arcelli, M.Bonifati, G.Stermieri) Francesco Negro trio (F.Negro, I.Legari) Simone Maggio quartet (S.Maggio, C.Cossu, F.Michisanti).

La sua voce personale sullo strumento, lo porta a svolgere un’intensa attività concertistica nazionale ed internazionale: Smalls, Blue Note, Barbes, Fat Cat (New York), Jazz and World music festival (Zimbabwe), Jazz-Pt (Portugal), Tremplin Jazz Avignon, L’improviste (Francia), TanJazz (Morocco), Odin Teatret (Danimarca), 12 Points (Irlanda), Ankara Caz (Turchia), 4Fakultat, Oblomov, Sowieso (Germania), Interpenetration (Austria), Match&Fuse, 12 On 14, (Polonia). Tra le collaborazioni: Peter Evans, Alvin Curran, Antonello Salis, Frank Tiberi, Steven Bernstein, Marcello Allulli, Ada Montellanico, Gianni Gebbia, Francesco Diodati, Francesco Bigoni, Marco Colonna, Ohad Talmor, Nicola Guazzaloca, Francesco Bearzatti, Shane Endsley, Fabrizio Bosso, Danilo Gallo, Roberto Bellatalla, Giovanni Falzone, Pasquale Innarella, Brad Shepik, David Binney, Carlo Conti, Francesco Negro, Ludovica Manzo, Enrico Zanisi, Eugenio Colombo, Gianni Trovalusci, Marco Bonini, Ginomaria Boschi, Henry Cook, Achille Succi, Luca Venitucci, Alipio Carvahlo Neto, Paolo Porta, Beppe Scardino, Elio Martusciello, Dan Kinzelman, Javier Moreno Sanchez.

Ginomaria Boschi

La sua attività musicale si muove in ambiti disparati e contaminati: l’improvvisazione jazz, la musica contemporanea, l’elettronica. Diplomatosi con il massimo dei voti al Conservatorio di Santa Cecilia di Roma ha studiato musica classica e jazz. Nel corso degli anni ha partecipato al festival di musica “Contemporanea” presso l’Auditorium Parco della musica di Roma, eseguendo musiche di Philip Glass, Glenn Branca, Rhys Chatam; al Guitfest (festival internazionale di chitarra di Santa Cecilia) eseguendo le musiche di Steve Reich, Sylvano Bussotti, Franco Sbacco, Igor Stravinsky; è membro attivo del collettivo di improvvisatori Franco Ferguson con il quale organizza sedute di improvvisazione e rassegne di concerti.

Marco “uBiK” Bonini

è chitarrista e compositore elettroacustico nato a Roma nel 1981. Nei primi anni del 2000 è attivo e incide con formazioni avant-jazz come i Juju Quartet, collabora e incide dischi con Roberto Gatto (Traps-Cam Jazz 2007) ed Ettore Fioravanti (Le vie del pane e del fuoco-Note Sonanti 2011). Attualmente è impegnato nel progetto Mamavegas, indie-folk band che incide per 42 Records, nel suo progetto solitario di ambientazione drone-ambient uBiK (Farmacia901) e come improvvisatore timbrico nel trio Acre.

Ingresso € 12

info: info@areasismica.it

Area Sismica è un circolo Arci. L’ingresso è riservato ai soci. È possibile tesserarsi online a questo link: https://portale.arci.it/preadesione/areasismica/

XXXII stagione

Realizzata con il sostegno di MIC Ministero della Cultura, Regione Emilia-Romagna, Comune di Forlì, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni