Giulia Rubini, il nuovo singolo “Cosa Senti”: “Tutto quello che scrivo l’ho vissuto”

Giulia Rubini

Giulia Rubini, giovanissima rapper di Torino, audace e autentica, ritorna con un nuovo singolo, intitolato “Cosa Senti“, dopo aver già confermato il suo strabiliante talento con i suoi precedenti release, “Scusami” e “Fenice”.

Cosa Senti“, tra sonorità intense e un testo estremamente diretto, affronta in maniera realistica il tema dei legami difficili. Il nuovo singolo di Giulia Rubini sovverte radicalmente le lacrime, trasmutando il dolore in forza, rappresenta un invito per ricominciare ad amarsi davvero.

Il magazine Emozionienozioni ha ospitato Giulia Rubini, la cantautrice si è raccontata senza filtri e ha parlato dei segreti del suo nuovo singolo.

Quando hai iniziato a comprendere l’importanza della musica nella tua vita?

Dal giorno in cui ho scritto le prime rime su un foglio. È diventata un’esigenza, mi fa stare meglio.

Giulia Rubini

Nel tuo nuovo singolo, “Cosa Senti”, affronti la tematica della rinascita, si ricomincia da zero dalla razionalità o dal cuore?

In questo caso, dalla razionalità. A volte bisogna essere in grado di capire quando una situazione sta diventando “tossica” e lasciarla andare, ricominciando da se stessi e dalle piccole cose.

Giulia Rubini

La scelta della data d’uscita del singolo ” Cosa Senti” è stata casuale, era destino, o hai accuratamente selezionato un giorno emblematico come San Valentino?

Abbiamo deciso volutamente di far uscire il singolo a San Valentino per mostrare l’altra faccia della medaglia dell’amore. Esiste il mal d’amore e non bisogna negarlo o nasconderlo. L’ho provato anche io e volevo far capire a chi lo sta vivendo che non è solo, specialmente nel giorno degli Innamorati.

Giulia Rubini

“Scusami” e “Fenice” sono i titoli dei tuoi successi, dei brani che rappresentano una grande risorsa per i tuoi estimatori. Cosa provi quando riascolti i tuoi brani?

Emozione, nostalgia, ricordi. Mi riaffiorano in mente gli esatti momenti in cui li ho scritti e ciò che provavo mentre trasformavo in parole ciò che avevo dentro.

Giulia Rubini

Quali sono gli artisti che hanno incentivato la tua formazione artistica?

Ce ne sono tantissimi. In base al periodo o al mood del momento. Ti dico Fabri Fibra, Coez, Raige. Solo per citarne alcuni e far notare le diversità tra loro.

In quale emozione ti rispecchi maggiormente quando canti?

Tristezza e speranza. Di solito scrivo quando non sto bene, mi fa stare meglio e mi dò la forza per rialzarmi.

I testi delle tue canzoni riservano dei messaggi molto intensi, quanto sono autobiografici i tuoi brani?

Sono autobiografici al 100%. Tutto quello che scrivo l’ho vissuto. Non mi sentirei vera a scrivere qualcosa che non mi appartiene.

C’è un artista attuale con cui vorresti collaborare?

Nashley, lo trovo fortissimo e penso sia molto sottovalutato.

Giulia Rubini su Instagram

https://instagram.com/giulia_rubini

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni