Giove colpito da un gigante: un disastro per la Terra

Giove

Giove colpito da un oggetto gigante: per la Terra sarebbe stato un disastro

L’impatto su Giove di un grandissimo oggetto, grande decine di metri, che colpisce il gigante del nostro Sistema Solare. La sua caduta è stata osservata e studiata accuratamente, si potrebbe trattare di una cometa o di un asteroide.

Dal Sud America all’Europa, gli astronomi hanno osservato altro un’eclissi di Sole su Giove, il gigante del Sistema Solare.

Tutto si è svolto in pochissimi secondi, quando in Italia erano le 0.39 di Martedì 14 settembre 2021.

All’improvviso è apparso un punto bianco e coloro che erano intenti a scattare le foto, o a filmare il momento con un video, hanno avuto l’immensa fortuna di poter immortale l’impatto di un oggetto gigante  nell’atmosfera, probabilmente una cometa o un asteroide.

Il celebre astronomo, Albino Carbognani, dell’Inaf ha precisato che secondo le previsioni derivanti dalle prime stime, l’impatto sulla Terra si sarebbe rivelato estremamente disastroso, sarebbe stato un avvenimento simile alla catastrofe del 1908 a Tunguska.

Nel 1994 era già capitato un impatto così prorompente, Giove è stato colpito dai frammenti della cometa “Shoemaker-Levy 9” e altri impatti sono stati registrati nel mese di luglio del 2009, ad Agosto del 2010,  marzo del 2016 e nel maggio del 2017.

In tutti gli impatti che sono stati osservati, nel corso degli anni, le ripercussioni sono state minime sia per le dimensioni molto grandi del pianeta, sia perché si tratta di un pianeta gigante gassoso, poiché è composto principalmente da gas.

“Dai video disponibili online è difficile stimare con cura la luminosità del flash dell’impatto – ha affermato l’astronomo, Albino Carbognani,  dell’Osservatorio di astrofisica e scienza dello spazio dell’Inaf di Bologna – ma si possono fare alcune stime preliminari: l’oggetto probabilmente era un asteroide di 30-40 metri di diametro o una cometa di 50-60 metri di diametro. Da un certo punto di vista è la continuazione del processo di accrescimento del pianeta. Se fosse accaduto sulla Terra sarebbe stato un evento disastroso, almeno paragonabile alla catastrofe di Tunguska del 1908.  Non ha una superficie solida quindi non si è creato alcun cratere. Non è però escluso che l’evento abbia lasciato una traccia nell’atmosfera osservabile per qualche giorno dalla Terra e forse anche dalla sonda Juno della Nasa. È in orbita intorno a Giove e se fosse nella giusta posizione potrebbe mandarci qualche immagine ravvicinata”.

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni