Davide Rossi, il nuovo singolo “Bene/Male”, intervista: “L’esperienza a Radio deejay è stata fantastica, mi porto dietro sicuramente l’importanza di quel palco, il calore del pubblico e le bellissime persone che ci lavorano!”

Davide Rossi

Davide Rossi, cantante, musicista e compositore, artista trasversale e viscerale, reatino, ha intrapreso il suo percorso musicale studiando canto, a soli quattro anni, in seguito è entrato nel coro delle “Voci Bianche” di Santa Cecilia presso l’Auditorium “Parco della Musica” di Roma e nel 2010 si è contraddistinto nella 4° edizione del programma di Rai 1 “Ti lascio una canzone” condotto da Antonella Clerici, dove ha vinto la seconda puntata con la canzone “Storia d’amore” di Adriano Celentano e il premio della giuria con le canzoni “Il ragazzo della via Gluck” e “Amico” di Renato Zero. Inoltre ha partecipato alla trasmissione “Frate Indovino” condotta da Massimo Giletti, al concerto di fine anno “L’anno che verrà” condotto da Mara Venier e Pino Insegno, in diretta dalla piazza di Rimini,  insieme ad Antonella Clerici e ad altri partecipanti del programma “Ti lascio una canzone” è salito sul palco di Sanremo per la premiazione degli Oscar TV. Ha duettato con cantanti di fama nazionale ed internazionale come i Pooh, Lucio Dalla, Massimo Ranieri, Gianluca Grignani, Little Tony, i Dik Dik, Paul Anka, Francesco Renga, Fausto Leali, Antonello Venditti, Luca Barbarossa e Riccardo Cocciante.
Nel 2012 è giunto in America per il Tour di “Ti lascio una canzone”, esibendosi su palchi prestigiosi come quelli di Atlantic City, Chicago ed il Taj Mahal. Nel 2014, nell’ambito dell’evento, “La luce dei bambini”, ha aperto il concerto di Andrea Bocelli nella Sala Nervi in Vaticano.

Nel 2019 a XFactor Italia ha superato tutte le fasi di selezioni; ha preso parte a tutti i Live; ha duettato con Tiziano Ferro, Lewis Capaldi e Robbie Williams.

Abbiamo raggiunto Davide Rossi per un’esclusiva intervista in concomitanza con l’uscita del nuovo singolo “Bene/Male”.

Quando hai percepito la scintilla della tua inclinazione per la musica?

La scintilla per la musica è stata percepita soprattutto dai miei genitori, io ero piccolissimo quando mi hanno portato a scuola di canto.

In quale emozione ti rispecchi quando canti?

Mi rispecchio nell’emozione di ascoltare me stesso e di percepire la magia di quel momento

Cosa porterai con te dell’esperienza a Deejay-onstage?

L’esperienza a Radio deejay è stata fantastica, mi porto dietro sicuramente l’importanza di quel palco, il calore del pubblico e le bellissime persone che ci lavorano!

Qual è la genesi del brano Bene/Male?

Bene/Male nasce al pianoforte, di getto. È una canzone autobiografica che descrive gli effetti positivi negativi di una relazione a distanza. In studio poi ha preso un’impronta estiva e fresca.

Il tuo nuovo singolo avrà un videoclip ufficiale?

Per adesso non abbiamo pensato ad un videoclip magari più avanti lo realizzeremo.

Qual è il motto che sposi maggiormente?

Il motto che sposo maggiormente è chi ha tempo non aspetti tempo. Lo predico spesso ma poi non so se lo rispetto del tutto…

Progetti futuri?

C’è un progetto in fase di lavorazione, e poi tanta voglia di suonare, di far conoscere la mia musica e di trasferirmi a Milano.

Instagram | Facebook  Twitter | Spotify | Website

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni