Camellini, il nuovo singolo Bum Bum, intervista: “Partiamo dal tour promozionale di BumBum questa estate assieme a tutto il mio entourage.  Saremo in diversi festival, aprendo anche ai Finley e ai Sonohra”

Camellini

Camellini, il suo nome all’anagrafe è Matteo Camellini, artista autentico e talentuoso, si diploma in pianoforte al conservatorio ‘Istituto Peri-Merulo’ prima di trasferirsi a Londra dove si laurea in ‘Creative Musicianship’ nella prestigiosa ‘BIMM Institute’. Nel 2016 appare ad Amici Di Maria De Filippi, per poi entrare ufficialmente nel cast di The Voice Of Italy 2019 nella squadra di Morgan. Nel 2017 pubblica il primo inedito “Illusione” che tratta della dipendenza che i giovani hanno dai social network. Nel 2019 esce “Dire Di No”, scritto e prodotto in collaborazione con Alex Bagnoli, Marco Baroni e Silvio Barbieri, un inno al rifiuto verso ogni forma di violenza e abuso. Nei tre anni successivi completa il suo primo album di prossima pubblicazione. Il disco conterrà 9 brani apparentemente diversi fra loro, ma che assieme aiutano a descrivere lo spettro creativo e personale di Matteo Camellini. La tendenza al pop/dance, mid-tempo e le ballad portano infatti alla luce temi d’amore, odio e rabbia.

Per l’estate 2022 torna con “Bum Bum”, un brano fresco e giovane dalle sfumature reggaeton.

Il magazine Emozionienozioni ha raggiunto Camellini per un’intervista vertente il suo nuovo singolo e non solo.

In quale emozione ti rispecchi quando canti?

Domanda a cui serve una risposta aarticolata. Ogni canzone parla di un tema diverso quindi la prima cosa che faccio è davvero riflettere su cosa voglio trasmettere. Cerco di andare in quel luogo, fra ricordi e desideri, che mi fa vivere sulla pelle l’emozione a nudo. Più nel generico, però, tutto quello che canto parte dall’amore, la tristezza e la rabbia. Queste tre sono infatti sempre presenti in quello che scrivo anche se, durante il processo di scrittura, vengono trasformate in tante diverse emozioni subordinate.

Camellini

Qual è la genesi del tuo nome d’arte?

Beh, è il mio cognome. Potrebbe sembrare scontato ma la verità è che ho sempre cercato un nome diverso, come se volessi cercare di apparire per qualcosa che non sono. Il mio cognome è la parte che non riuscivo a digerire. Poi, completamente dal nulla, più persone nell’ambito professionale hanno smesso di chiamarmi Matteo ma solo ‘Camellini’ e mi è piaciuto. Metaforicamente è un modo per esorcizzare una mia insicurezza.

Camellini

Come ha preso forma il tuo nuovo singolo “Bum Bum”?

Bum Bum è nata da una storia precedente che non funzionava. Tramite una cerchia di amici ho conosciuto poi la ragazza che avrebbe capito  il mio desiderio di avere un rapporto leggero, intenso ma soprattutto complice. La canzone dice che seguire il proprio istinto, le proprie passioni in modo naturale e spontaneo è molto spesso la scelta giusta per essere felici.

Camellini

A chi è dedicato il brano “Bum Bum”?

Non si può dire. Non è dedicato a due persone in particolare ma racconta una storia dove al centro c’è la passione e la libertà.

Il tuo nuovo singolo avrà un videoclip ufficiale?

Assolutamente sì. E’ già disponibile su Youtube e consiglio a tutti di guardarlo. E’ molto fresco, dinamico e sensuale, esattamente come volevo che fosse. Ringrazio Sammartini, il mio stilista, i miei musicisti e il mio fotografo per avermi supportato e aver creduto nel progetto. Progetto che sarebbe stato motlo diverso senza il gruppo di ballo della Dancin’ Perfect con la quale stiamo lavorando al tour. La cosa più forte del video credo non si veda, ed è la complicità estrema fra tutti quelli che ci hanno lavorato.

Qual è il motto che sposi più assiduamente?

‘L’arcobaleno viene sempre dopo il temporale’ – preso dal mio brano: ‘Dire Di No’. Lo scrissi anni fa e tuttora risuona soprattutto dopo gli anni difficili che abbiamo passato.

Con quali artisti vorresti realizzare un feat.?

Ci sarebbe una lista infinita, fra italiani e internazionali. Posso però dire con certezza che con Elisa sarei in grado di sviluppare molto bene molti brani che ho scritto in inglese, vista la sua immensa musicalità e versatilità. A livello internazione adoro Lauv. Si esprime fra tematiche, stile e voce esattamente come me.

Progetti futuri?

Partiamo dal tour promozionale di BumBum questa estate assieme a tutto il mio entourage.  Saremo in diversi festival, aprendo anche ai Finley e ai Sonohra oltre che artisti internazionali verso settembre. Partiremo il 18 Giugno a Castelfranco Emilia e i preparativi vanno molto bene, ci sarà da ballare e soprattutto da emozionarsi. Nel frattempo c’è tanto lavoro dietro le quinte – il mio primo album è finito e stiamo progettando i prossimi singoli e video da rilasciare. Non vedo l’ora perchè sarà finalmente il momento in cui diverse sfaccettature della mia musicalità avranno forma agli occhi di chi già mi conosce, i miei amati #lions.

Camellini su Instagram 

 Camellini su Facebook  

Camellini su TikTok  

Canale Youtube  Twitter