Bias, intervista: “Estate Zero Pare è uno sfogo che nasce nell’intimità”

Bias

BIAS, il suo nome all’anagrafe è Gian Luca Biasini, musicista, produttore e compositore di Imola (BO). In seguito a un lungo trascorso come batterista in diverse band dell’underground bolognese (JLK e Wax Anatomical Models per citare le più importanti), nel 2016 pubblica il suo primo album da solista con lo pseudonimo di Ex Novo. Nel 2019 esce il secondo disco, Pegaso, e qualche mese più tardi scoppia la pandemia. Il progetto musicale BIAS nasce, inconsapevolmente, proprio durante il lockdown del 2020, periodo durante il quale Gian Luca suona e scrive molto, cambiando però approccio nel processo creativo, sia per quanto riguarda i testi, sia per quanto riguarda la musica.

All’inizio del 2021 apre il canale Bias Music su YouTube e SoundCloud, su cui carica i remix/cover che compone in studio partendo dalle canzoni dei suoi artisti preferiti fra cui Rage Against the Machine, Joy Division, The Police, Slipknot ed altri. Durante l’autunno pubblica anche un paio di inediti, scritti durante il lockdown, e in quel momento modifica il nome dei canali trasformandoli definitivamente in BIAS.

Nel febbraio 2022 esce su tutte le piattaforme digitali Duemilaventi, il primo singolo ufficiale, seguito da Sarebbe più facile, Buio ed Estate zero pare. Abbiamo raggiunto Bias per un’intensa intervista.

Cosa rasenta la musica nella tua quotidianità?

La musica da sempre arricchisce la mia vita e la mia quotidianità. Per questo motivo anche negli affetti mi sono circondato di persone che condividono con me questa dedizione.

Qual è il tuo primo ricordo vertente il mondo della musica?

Ricordo un concerto di mio padre insieme alla sua band. Non so che anno fosse, ero molto piccolo.

Com’è nato il brano “Estate Zero Pare”?

Nel 2018 ho perso una persona cara, che purtroppo si è tolta la vita. Questo evento mi ha sconvolto, in un momento di fragilità dovuta ad eventi personali.

A chi si rivolge il tuo nuovo singolo?

Estate Zero Pare è uno sfogo che nasce nell’intimità, perciò non si rivolge a nessuno nelle mie intenzioni. Ma credo che tante persone potrebbero ritrovarsi nelle mie parole.

Qual è il motto che sposi maggiormente?

Non saprei…I motti sono per le persone che credono di avere delle certezze. Io invece ho sempre dei dubbi.

Progetti futuri?

Sto lavorando a dei nuovi brani che farò uscire nei prossimi mesi. Per ora è tutto quello che ti posso dire.

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni