Aslan: il gatto bussa alla porta alla ricerca di un aiuto

Aslan: il gatto bussa alla porta alla ricerca di un aiuto

Dopo bagni medicali e cure antibiotiche, Aslan, prende il nome dal leone de “Le cronache di Narnia”, ha avuto un coraggio da leone e ha lottato, nonostante fosse gravemente debilitato.

Il suo video rende evidente la genialità del piccolo Aslan, un guerriero che cercando aiuto decide con caparbietà di trovare una soluzione: sceglie di bussare ripetutamente alla porta di un’abitazione.

Il suo gesto estremo, è stato premiato dopo una lunghissima trafila di peripezie, finalmente anche Aslan ha una famiglia tutta per lui.

Il gatto era gravemente debilitato, era davvero in condizioni molto critiche,

La sua salvatrice, la proprietaria dell’abitazione a cui aveva bussato, in un primo momento aveva deciso di affidarlo a un’associazione di animalisti con cui collaborava attivamente, valutando le sue gravissime condizioni, non credeva di essere in grado di accudirlo.

Inizialmente la donna voleva rintracciare i proprietari del gatto, ma l’animale non era microchippato.

A soli 7 anni, Aslan, aveva delle condizioni di salute preoccupanti, soffriva di fiw, immunodeficienza, di diabete, di infezione alle vie respiratorie, era ricoperto di cicatrici e pulci.

Le spese erano elevate e l’associazione è riuscito a curarlo solo grazie a una raccolta fondi. La ripresa del gatto è stata veramente prodigiosa.

La donna che gli aveva aperto la porta di casa, gli aveva aperto anche la porta del suo cuore e non si era mai scordata di lui, vegliando su di lui e esultando per ogni suo progresso. Dopo innumerevoli cure, l’adozione ha coronato ufficialmente il loro legame.

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni