ASKA sul Magazine Emozionienozioni, intervista e l’esclusiva premiere del video del singolo “CAMMINO SOLO”: “sarà un anno pieno di musica”

Aska

ASKA, artista romano, intenso e innovativo, classe ’97, vocalità portentosa, è uno dei parolieri più profondi dell’attuale scena musicale, riesce a tratteggiare emozioni autentiche con peculiare acume.

A pochi giorni dall’uscita deI nuovo singolo di ASKA, “Cammino Solo”,  fuori dal 30 giugno, ha già raggiunto 20mila stream su Spotify. Il videoclip ufficiale è disponibile da oggi in anteprima sul magazine Emozionienozioni e inoltre verrà pubblicato domani alle 14:00 su YouTube.

Abbiamo raggiunto ASKA, si è raccontato in un’intervista senza filtri.

Cosa rasenta la musica nella tua vita?

La musica nella mia vita rappresenta l’unico paracadute all’interno di quella grande caduta che viene chiamata vita. È in ogni cosa che faccio ed è l’unica costante che mi accompagna sin dai tempi della scuola. Ho iniziato a scrivere, poi a produrre e poi a mixare e masterizzare. Il prossimo passo è suonare uno strumento. Credo che nel percorso da intraprendere per cercare di essere un artista migliore, giochi un ruolo chiave la possibilità di supervisionare ogni singolo lato di tutti i propri progetti musicali, sin dalla base fino alla finalizzazione del master.

Aska

Qual è la genesi del tuo nome d’arte?

Il mio nome d’arte proviene dagli inizi della mia carriera. Avendo iniziato come rapper, attorno al 2016, pensavo che il nome di un rapper dovesse provenire dalla “strada”. Visto che quando stavo in strada a Roma (praticamente sempre), i miei amici mi chiamavano con l’abbreviazione del mio cognome, a forza di sentire “AO A SCA” in loop, alla fine ha preso forma quello che poi sarebbe stato il mio nome d’arte,”ASKA”.

In quale emozione ti rispecchi quando canti?

Sin dagli albori della mia carriera ho sempre puntato a volermi definirmi un artista, un cantastorie, ed è quindi tutta la sfera delle emozioni umane a fare da musa ispiratrice per le mie canzoni. Se scrivessi solo di una singola emozione, mi sentirei come intrappolato, cosa che per il mio modo di essere e di fare in ambito musicale, non potrei mai accettare.

In quanto tempo è nato il brano “Cammino Solo”?

Il brano “Cammino Solo” nasce lo scorso anno in seguito a una rottura amorosa che mi ha portato a fare un viaggio in estate. Tra i momenti di maggiore euforia e momenti più malinconici e riflessivi ho sviluppato l’idea della canzone.

A chi si rivolge il tuo nuovo singolo?

Si rivolge a tutte quelle persone che vivono una quotidianità fatta da rapporti fraudolenti, che tanto ci fanno soffrire ma che senza i quali, poi, che vita sarebbe. Cammino solo è la canzone estiva degli amanti infelici, ma sognatori, che sperano e vedono sempre la luce infondo al tunnel.

Qual è il motto che sposi maggiormente?

Nulla che valga davvero la pena ottenere si ottiene senza sacrificio.

Progetti futuri?

Non posso dire molto, posso dire solo che sarà un anno pieno di musica e che per la prossima uscita bisognerà aspettare meno di quanto si pensi. Grazie mille per avermi dato la possibilità di esprimermi liberamente su temi a me molto cari. Un saluto a tutti i lettori di Emozioni&Nozioni!

ASKA su Instagram: https://www.instagram.com/askagram__

ASKA su YouTube: https://www.youtube.com/channel/UC9ooCMEZtjVdHmtFcrHGAAA

ASKA su Spotify: https://lnk.to/CAMMINOSOLO_Pre

Pubblicato da Emozionienozioni

Emozioni e nozioni: un mondo nuovo da esplorare da scoprire per conoscersi, un viaggio verso nuove destinazioni e prospettive diverse. Ogni pagina è una magia e su emozionienozioni troverete non solo le immagini più accattivanti, ma curiosità, nozioni ed emozioni